Salta al contenuto

Contenuto

La decima edizione del Festival della Cultura Tecnica 2023, che ha preso il via lo scorso 16 Ottobre a Bologna, prosegue il proprio percorso di valorizzazione degli Obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile, con particolare riferimento all’Obiettivo 10 “Ridurre le disuguaglianze”, facendo tappa Lunedì 13 Novembre presso il Nuovo Circondario Imolese.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di invitare a riflettere, da molteplici punti di vista, sul ruolo fondamentale che la tecnica e la scienza e, in generale, i saperi integrati tra loro nel sistema delle conoscenze e delle competenze possono svolgere per ampliare gli orizzonti di equità e inclusione.

Il Nuovo Circondario Imolese ha organizzato, insieme alla Città Metropolitana di Bologna, un incontro intitolato “Governare l’innovazione digitale tramite l’educazione e la partecipazione: focus sull’intelligenza artificiale”. L’iniziativa si terrà il 13 Novembre dalle ore 17 alle ore 19 presso la Sala San Francesco della Biblioteca di Imola in via Emilia 80.

L’iniziativa prevederà un confronto fra autorevoli esperti del settore sull’impatto dell’intelligenza artificiale nella società, con particolare riferimento alle trasformazioni in atto nel mondo economico-produttivo, sulle competenze professionali del futuro e agli impatti della stessa sul mondo giovanile e adolescenziale.

Dopo i saluti istituzionali da parte del Presidente del Nuovo Circondario Imolese, Marco Panieri e del Vicesindaco di Imola Fabrizio Castellari, l’evento si aprirà con l’illustrazione degli esiti del Laboratorio sull’intelligenza artificiale realizzato lo scorso 20 Ottobre presso BOOM-KNOWLEDGE HUB con 100 studenti e studentesse delle scuole superiori del territorio che si sono cimentati con l’utilizzo delle applicazioni di intelligenza artificiale come CHATGPT e Stuble Diffusion.

L’incontro vedrà poi gli interventi di varie personalità di spicco come Giovanni Emanuele Corazza, Professore presso l’Università di Bologna nonché Presidente della Fondazione Marconi e Fondatore del Marconi Institute for Creativity che illustrerà che cos’è l’intelligenza artificiale e gli impatti sulla società; Marco Preti, Managing Director di CRIF SpA che interverrà sui cambiamenti dell’IA nel mondo economico-produttivo; Gaudenzio Garavini, Presidente della Fondazione FISTIC che illustrerà i cambiamenti sui profili professionali del futuro; Adele D’Angelo, Dirigente Scolastico dell’IC5 di Imola, che racconterà l’esperienza del Progetto virtuoso del territorio “Insieme nella rete”; Emanuela Cenni, Psicologa e Psicoterapeuta dell’Ausl di Imola , il cui intervento verterà sull’importanza di promuovere azioni di prevenzione sulle innovazioni tecnologiche per gli adolescenti; Michele Martoni, Professore presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino che chiuderà con una riflessione sul rapporto uomo-tecnologia e sul rapporto sviluppo economico e benessere sociale.

L’evento si terrà Lunedì 13 Novembre, dalle 17.00 alle 19.00, presso la Sala San Francesco della Biblioteca Comunale di Imola.

L’incontro si svolgerà in presenza, fino ad esaurimento posti. È comunque prevista la possibilità di collegamento in diretta streaming.

Per la partecipazione in presenza è necessario iscriversi tramite il seguente form: https://forms.gle/zeynFb6AftFqPSEX8

Per assistere alla diretta streaming: https://www.festivalculturatecnica.it

Per informazioni: Andrea Mongardi, U.O. Comunicazione e Progetti strategici

Telefono: 0542-603218


A cura di

Questa pagina è gestita da

Assistenza agli organi istituzionali

Ultimo aggiornamento: 18-12-2023, 11:12