Salta al contenuto

Contenuto

A Casalfiumanese è tutto pronto per l’edizione 2023 della rassegna ‘A teatro con Nilo’. Otto appuntamenti, che dal teatro comunale del capoluogo si estenderanno anche alla sala civica di San Martino in Pedriolo, entrati stabilmente nel programma culturale del paese della vallata del Santerno. Una serie di eventi, lanciati nel 2007 dall’amministrazione comunale con un percorso focalizzato alla prevenzione dei fenomeni legati all’abbandono scolastico e per stimolare gli interessi della fascia più giovane della popolazione, intitolati alla memoria del compianto Danilo Poggiali. Un cartellone cresciuto negli anni, insieme all’impegno delle compagnie locali, in parallelo alla pianificazione di apprezzati laboratori teatrali in grado di coinvolgere più generazioni di casalesi.

Si partirà il 22 aprile, alle ore 21, dalla sala civica di San Martino in Pedriolo con ‘Il gatto con gli stivali’, di Giuseppina Cattaneo, insieme alla ‘Compagnia Sottotono Junior’ per la regia di Giulio Colli. Replica prevista il giorno seguente alle ore 17. Virata veloce, il 29 e 30 aprile, in quel di Casalfiumanese per ‘Quando non sei più un uomo’, scritto e diretto da Giulio Colli, con la Compagnia Instabile. Stessa location il 6-7 maggio per la rivisitazione della fiaba ‘La bella addormentata nel bosco’ dei fratelli Grimm targata Compagnia Instabile Junior. Risalita verso San Martino il 13-14, con riflettori accesi dalle 21, per ‘Cose dell’altro mondo’ di Silvio Marascia e la Compagnia Sottotono diretta da Giulio Colli. Date identiche ma nel capoluogo per ‘Una famiglia veramente speciale’ (13 maggio, ore 20.30) portata sul palco dalla Compagnia di mezzo con la regia di Reina Saracino che si occuperà anche di ‘Un leone che divenne re’ (14 maggio, ore 17.30) con il gruppo teatrale ‘L’isola del tesoro’. Il 20-21 ecco ‘Rumors’ insieme agli attori della Compagnia Volpi e Ranocchi, diretti dalla stessa Saracino, prima del gran finale il 27-28 con la rappresentazione horror ‘L’affresco’ della Compagnia DoppioSenso per i testi e la regia di Barbara Venturini.

Tutti gli spettacoli, che fanno parte della programmazione circondariale ‘Nella splendida cornice 2023 – Sulle strade del teatro per ragazzi’ inseriti in una progettualità di pertinenza del Distretto culturale imolese, sono ad ingresso gratuito grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e alle programmazioni dell’Associazione Culturale Federica Negri di cui l’Amministrazione sostiene le attività.

“Si tratta di uno dei punti fermi del programma culturale del nostro territorio nato per salvaguardare l’importanza del coinvolgimento e degli stimoli da offrire ai più giovani – spiega la sindaca di Casalfiumanese, Beatrice Poli -. Il teatro, ma anche i laboratori connessi, restano un prezioso baluardo per alimentare lo spirito di partecipazione e condivisione che accomuna più generazioni di partecipanti. Una valida forma di attivismo, e un modo sempre attuale di confrontarsi con le proprie emozioni, per donare alla comunità parentesi genuine di intrattenimento ed omaggiare la memoria di Danilo. Spettacoli che traggono linfa dall’impegno volontario di tante persone che lavorano lontano dalle luci dei riflettori. Il mio ringraziamento va, soprattutto, a loro”.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 18-12-2023, 13:12