Salta al contenuto

Contenuto

📚 Il Comune di Casalfiumanese ha attivato anche per l'anno educativo 2023-2024 servizi e progetti a sostegno dell’inclusione, del benessere e del successo scolastico e per il contrasto della dispersione.

L’obiettivo è quello di rendere disponibili per le scuole e le famiglie attività rivolte prioritariamente a sostenere la riuscita e lo “stare bene a scuola” dei bambini, alunni e studenti con particolare attenzione per quelli che incontrano maggiori difficoltà nel loro percorso scolastico. È stata prevista anche per il corrente anno scolastico l'attivazione dello sportello di ascolto della Vallata del Santerno rivolto a tutti gli alunni e le alunne frequentanti le Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado dei Comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio e Fontanelice, e ai loro genitori e docenti con l’intento di promuoverne il benessere attraverso azioni di ascolto, confronto e consulenza.

Sono stati attivati i laboratori teatrali gratuiti per i residenti nel territorio comunale quale aiuto al contrasto della dispersione scolastica, utile per crescere meglio anche al di fuori delle aule didattiche.

Sono stati deliberati € 3.400 quali fondi per la realizzazione dei progetti didattico/educativi legati al diritto allo studio, destinati alle scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio di Casalfiumanese per mettere in atto le migliori condizioni possibili per un’offerta formativa di qualità, presupposto necessario per promuovere il successo scolastico dei bambini e dei ragazzi, valorizzando al meglio le potenzialità di ciascuno e promuovendo al contempo interventi finalizzati a rendere effettivo il diritto allo studio, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e socio-culturale che spesso limitano la frequenza e l’assolvimento dell’obbligo scolastico e contribuendo ad elevare i livelli di scolarità, nella prospettiva dell’educazione permanente.

L'Amministrazione Comunale di Casalfiumanese ha inoltre deliberato finanziamenti pari ad € 2.800 a sostegno delle uscite didattiche di tutte le scuole del territorio riconoscendone il valore di attività formative integrative all'istruzione scolastica.

Sono stati inoltre assegnati € 90.000 quale sostegno scolastico agli alunni in fascia debole al fine di realizzare interventi volti a facilitare la loro integrazione ed autonomia nell’ambito didattico.

«Continua il forte impegno di questa Amministrazione per il sostegno dell’Istruzione e della formazione nelle nostre scuole, dalle classi materne alle medie» spiega la Sindaca Beatrice Poli. «Questi sono dei fondi sostanziali e importanti, che permetteranno ai nostri Istituti di aderire a molteplici iniziative e sviluppare qualificate progettualità».

A cura di

Questa pagina è gestita da

Promozione, programmazione ed organizzazione dei servizi scolastici ed extrascolastici

Ultimo aggiornamento: 18-12-2023, 09:12